Come funzionano i fondi PNRR per i trattori elettrici?

Condividi su

2 Febbraio 2024

Parte integrante del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), i bandi rivolti allo sviluppo dell’agricoltura sostenibile stanno già riscuotendo enorme interesse da quando le Regioni li hanno resi pubblici. Il budget complessivo messo a disposizione dal Governo si aggira sui 400 milioni di euro, da investire per l’ammodernamento e l’efficientamento del comparto, nonché per l’elettrificazione di mezzi, macchinari e attrezzature.

I trattori elettrici sono tra le soluzioni più innovative della transizione green: è essenziale il loro ruolo nella riduzione dell’impatto ambientale del settore agricolo e a loro è destinata una parte dei finanziamenti previsti dal PNRR. È Andrea Del Morino, il nostro amministratore, ad analizzare l’impatto di questa iniziativa sulla decarbonizzazione dell’agricoltura e a fornire una visione d’insieme sul futuro sostenibile della nostra avventura a vocazione green, il brand RINO Electric.

 

I trend per l’elettrico e per il brand

Negli ultimi anni è enormemente cresciuta sia la consapevolezza sui temi green, sia
l’interesse di imprenditori, utilizzatori e investitori per le proposte ad alimentazione 100% elettrica o ibrida. Negli ultimi anni sono aumentate esponenzialmente le richieste di trattorini full-electric sui mercati globali e sono stati soprattutto gli enti olandesi e francesi ad aver dimostrato interesse per i mezzi Made in Tuscany progettati e realizzati negli stabilimenti di Caprese Michelangelo.

Il 2022, invece, è stato l’anno dell’Italia e numerosi enti della pubblica amministrazione hanno deciso di fare passi decisivi nella transizione ecologica adottando i nostri veicoli multifunzione RINO e CaRINO. Tra i punti di forza che hanno convinto maggiormente non ci sono solo l’assenza totale di emissioni nocive in atmosfera, ma anche l’estrema silenziosità dei mezzi e la possibilità di farli lavorare anche nelle zone più sensibili.

I nostri trattorini sono oggi impiegati con successo nei parchi pubblici, nelle grandi aree verdi urbane, nei campi sportivi, nei campeggi, sulle strade di montagna (grazie agli accessori spazzaneve) e anche all’interno di vigneti, frutteti e uliveti.

Gli incentivi forniti dal PNRR forniscono ora nuova spinta all’adozione di mezzi 100% green e sono molte le richieste di informazioni e preventivi che RINO Electric riceve da quando i bandi sono stati resi noti e pubblicati ufficialmente sui portali regionali. Un successo che sottolinea la necessità, ma anche la voglia degli operatori, di dare una svolta determinante al comparto agricolo, rendendolo sempre più efficiente e sostenibile. Magari proprio grazie all’aiuto economico di finanziamenti e iniziative come quelle del PNRR.

 

I bandi e l’acquisto di veicoli RINO Electric

L’obiettivo dei sostegni offerti dal PNRR è quello di eliminare gradualmente, ma con convinzione, tutti i macchinari e le attrezzature inquinanti utilizzate nelle imprese agricole e zootecniche, sostituendole con le alternative green che oggi sono molte e altamente performanti.

Il filo conduttore che le proposte sono chiamate a seguire è un’alimentazione che abbia un basso impatto ambientale e l’assenza di compromessi per quanto riguarda prestazioni, funzionalità e praticità. Fortunatamente il livello tecnologico raggiunto dai veicoli e dagli attrezzi elettrici riesce a soddisfare senza sforzo questi requisiti, facilitando una rivoluzione verde sempre più indispensabile.

È rilevante l’ampiezza dei finanziamenti offerti, che arrivano al 65% dei costi ammissibili, ma che possono salire all’80% per le aziende gestite dai giovani agricoltori, per un massimo di 70.000 euro. Tali contributi consentono ai protagonisti più lungimiranti del settore di dotarsi di veicoli alimentati da energia pulita e conveniente, come RINO e CaRINO, che possono essere configurati in ogni dettaglio in modo da rispondere perfettamente alle imprese che desiderano adottarli per le loro esigenze quotidiane.

 

Quali sono le caratteristiche più apprezzate nei veicoli?

Ad attirare l’attenzione sono sicuramente le potenti batterie full electric agli ioni di litio, ormai in grado di fornire ai veicoli un’alimentazione performante e una lunga autonomia di lavoro.

I pacchi batteria sono alimentabili con diversi tipi di connettori e adattabili a reti domestiche e industriali, con impianti monofase o trifase. La velocità di ricarica (che varia dalle 3 alle 8 ore a seconda della fonte utilizzata) consente di sfruttare le ore notturne per avere un mezzo 100% carico la mattina seguente, pronto per affrontare un’intensa giornata di interventi in campo. È possibile anche dotare i veicoli di dispositivi che consentono la ricarica dalle colonnine pubbliche.

Inoltre, ad attirare sempre nuovi clienti interessati a concretizzare la loro evoluzione green, sono anche le innovazioni digitali e tecnologiche installate a bordo dei nostri veicoli, come i sistemi di telediagnosi che consentono di verificare lo stato generale del sistema. Il progresso energetico e quello digitale, ormai, viaggiano sullo stesso binario.

 

Ascolto costante delle esigenze degli utilizzatori

L’esperienza raccolta in ambito elettrico e una formazione costantemente aggiornata del nostro team ci consente di restare al passo con gli sviluppi del settore e con le esigenze del mercato. Un mix di elementi che ci permette di proporci come partners di fiducia per chi coglie le opportunità insite nella transizione green, ma necessita di un’assistenza professionale per fare il passo seguendo i giusti criteri decisionali.

In ogni caso, la direzione del comparto agricolo è ben tracciata e punta verso l’efficientamento energetico, attraverso l’elettrificazione di macchine e attrezzature. La scelta da compiere, per gli attori coinvolti, riguarda sostanzialmente le tempistiche, le procedure e i fornitori a cui rivolgersi, per essere certi di affacciarsi al green con qualità, massima responsabilità e prospettive profittevoli.

Inoltre, il campo d’azione delle macchine alimentate da energia pulita si amplia ogni giorno con nuove sperimentazioni. Come quella che stiamo avviando, in collaborazione con  Cavalli Agrieuro e che punta a realizzare veicoli da agriturismo e per uso privato, configurati per rientrare in fasce di prezzo abbordabili e consentire un utilizzo non intensivo, limitato a poche ore durante la giornata.

Se hai bisogno di informazioni o assistenza per la scelta del tuo mezzo elettrico o per l’accesso ai bandi del PNRR, la squadra RINO Electric è a tua completa disposizione. Contattaci e spiegaci di cos’hai bisogno: troviamo insieme la soluzione pensata ad hoc per le tue necessità!

 

FONTE: https://www.vaielettrico.it/trattori-elettrici-una-guida-per-i-fondi-pnrr/

Correlati

Leggi anche
gli Articoli correlati

    Academy

    Lascia la tua e-mail

    Ti avviseremo quando la nostra Academy sarà aperta a tutti!